Fangoterapia

Efficace per trattare adiposità localizzata e la cellulite Inoltre grazie all’azione rimineralizzante e degenerativa ha un effetto antietà e migliora, in generale, la bellezza della pelle.

I fanghi salsoiodici hanno largo impiego nel campo estetico in quanto agiscono per osmosi, un processo per il quale il fango tende ad assorbire l’acqua ( e per tale ragione è impiegato anche a freddo per combattere la cellulite) e le tossine in eccesso. I trattamenti a base di fanghi vengono fatti anche per ridurre i centimetri delle cosce e del girovita. Nel caso della cellulite grazie ai fanghi si riesce ad erodere la superficie rovinata, ad intaccarla per aiutare le nuove cellule, il nuovo strato di epidermide che si trova sotto la buccia d’arancia, ad emergere sano, liscio e tonico.

In genere i fanghi si applicano sulle cosce e sui glutei ma a volte anche sulla pancia soprattutto per ridurre il volume.

Elettrostimolazione con correnti di Kotz

Le correnti di Kotz sono correnti a media frequenza che comparate a quelle a bassa frequenza permettono uno straordinario rinforzamento muscolare avendo un massivo effetto metanizzante, una minima fatica muscolare per tempi di stimolazione relativamente lunghi. Queste correnti rispettano le caratteristiche elettrochimiche ed elettrofisiologiche dei muscoli, contribuendo al recupero del trofismo muscolare, ridando tonicità e plasticità al muscolo stesso.
L’elettrostimolazione,agendo su determinati gruppi muscolari, offre la possibilità di selezionare le zone da modellare, permettendo così di scegliere il profilo estetico desiderato. Quanto ai risultati si può dire che 10 sedute, nell’arco di tre settimane danno effetti considerevoli .