Coppettazione Viso

La coppettazione viso è una tecnica antichissima utilizzata dalla medicina tradizionale cinese e diffusa in Occidente come trattamento sia estetico che terapeutico. Nata infatti con l’intento di alleviare i dolori muscolari e articolari di chi svolge attività sportiva, oggi viene utilizzata soprattutto come trattamento lifting viso non invasivo per distendere le rughe e ringiovanire la pelle.

La coppettazione viso è una tecnica per il ringiovanimento del viso non invasiva che può funzionare per ridurre al minimo gli effetti del sole, dei danni ambientali e dell’invecchiamento. La coppettazione prende il nome dallo strumento principale di cui si serve, ovvero delle piccole coppette (che possono essere di vetro, silicone, bambù, ceramica o plastica) che vanno applicate con cura sulla pelle con funzione di ventosa in modo da stimolare la circolazione sanguigna e linfatica, contribuire ad eliminare i ristagni di tossine e ridonare in questo modo energia vitale all’organismo.

L’aspirazione svolta dal cupping aiuta a sollevare il tessuto molle nelle aree sensibili e con il massaggio del tessuto viene stimolata la circolazione del sangue e favorito il drenaggio dei linfonodi. Di conseguenza, i tessuti ricevono un’ondata fresca di ossigeno e sostanze nutritive mentre gli scarti delle cellule e altre tossine dannose vengono eliminate. Anche il liquido eccessivo viene drenato e i muscoli del viso si rilassano anche attraverso il movimento delle ventose: in questo modo si riducono le linee sottili, le rughe di espressione e perfino la cicatrizzazione. Oltre a questi vantaggi, questa tecnica è anche in grado di aiutare a migliorare i sintomi di mal di testa e di emicrania.

La tecnica della coppettazione viso presenta numerosi vantaggi rispetto a ogni altro trattamento lifting in quanto è relativamente indolore, non invasiva, non prevede interventi chirurgici, non richiede lunghi tempi di recupero e l’utilizzo di prodotti chimici o altre procedure potenzialmente dannose e dolorose. Inoltre, è sicuramente più economica sia rispetto ad altre procedure mediche che rispetto alle costose creme e lozioni che promettono di rimuovere i segni dell’invecchiamento, ma che possono anche non essere efficaci.
La Cupping Therapy è un piacevole e rilassante trattamento terapeutico utile per trattare la pelle grassa e impura, o quella secca e sensibile, ma soprattutto per contrastare gli inestetismi delle rughette e delle macchie della pelle, oltre alla perdita di tono e compattezza, tipici delle pelli mature.

I benefici a livello estetico della coppettazione facciale sono davvero molteplici:

  • Il drenaggio del fluido nelle ghiandole linfatiche depura la zona in modo da ridurre il gonfiore e purifica la pelle impura.
  • L’incremento della microcircolazione apporta più ossigeno e sostanze nutritive donando un aspetto più giovane e vitale alla pelle. Tutti i prodotti di bellezza utilizzati dopo trattamento vengono assorbiti meglio e sono più efficaci.
  • Il movimento di sollevamento dei tessuti riduce le linee sottili visibili, le rughe di espressione e le cicatrici presenti a causa di lesioni o acne. Inoltre, il tessuto connettivo sotto la pelle del viso viene stimolato in modo da guarire e produrre elastina e fibroblasti.
  • I movimenti massaggianti aiutano a rilassare i muscoli facciali tesi con la conseguenza di donare un aspetto più morbido e disteso.

Come si svolge la coppettazione viso?

Il terapeuta inizia con la prima pulizia della pelle e utilizza oli terapeutici applicabili come quelli di cocco, jojoba o altri oli vegetali che sono adatti al tipo di trattamento e tipo di pelle. A quel punto inizia ad effettuare un leggero massaggio su viso e collo in modo da iniziare a ‘scaldare’ i tessuti, predisponendoli alla coppettazione.

Esercitando una pressione negativa sul centro della coppetta per espellere l’aria, il terapeuta applica la coppetta sulla pelle unta mentre la schiaccia con le dita e, dopo essersi assicurato che sia aderita alla perfezione, la lascia andare. Ad una maggiore compressione della coppetta corrisponderà una maggiore aspirazione a contatto con la pelle. A questo punto inizia il massaggio facendo scivolare la coppetta dal centro del viso verso l’esterno, ripetendo l’operazione più volte. A seguire fa scivolare la coppetta dalla zona mandibolare fino alle orecchie, per poi tornare alla posizione iniziale. Ogni singolo massaggio deve avere una durata di 5, massimo 10 minuti.
Una sessione di coppettazione viso dura in genere circa 30 minuti. Inizialmente, sono consigliate 1 o 2 sessioni alla settimana. A seconda della condizione della pelle e dei requisiti del paziente, il terapeuta potrebbe raccomandare in tutto da 6 a 12 sessioni.

Consigli e controindicazioni

Questa tipologia di trattamento non ha grosse controindicazioni, l’importante è che venga svolta da un professionista. Sconsigliamo assolutamente il fai da te perché con la cupping therapy si rischia, infatti, di provocarsi degli antiestetici lividi dovuti all’eccessiva pressione esercitata sulla pelle.
Il trattamento è sconsigliato su pelle con dermatosi e problemi cutanei, come pure su pelle molto sensibile o con evidente fragilità capillare. Circa possibili effetti collaterali, va ricordata la possibilità che dopo il trattamento si formino sulle zone della pelle dove sono state applicate le coppette delle macchie rosso-violacee, che però scompaiono nel giro di qualche giorno. Dopo il trattamento inoltre si consiglia di assumere molta acqua o tè verde per ottimizzare la rimozione delle tossine.
Il costo della coppettazione viso va dai 50 ai 60 euro, a seconda della struttura e della durata del trattamento. È un trattamento non medicale e viene eseguito da personale non medico, in alcuni centri estetici e SPA. Possiamo dire addio ai metodi ringiovanenti invasivi e dannosi per la pelle, inizia l’era della coppettazione!